Analisi degli horror

Io sono una ragazza follemente innamorata degli horror ma certe volte mi chiedo se più che di orrore non si tratti di fantascienza.
Tanto per cominciare, c'è sempre qualche ragazza/donna iperansiosa con un futuro promettente che vuole indagare sulla morte misteriosa di una giovane (che negli ultimi tempi si comportava in modo strano) avvenuta mentre era da sola in casa poichè quel giorno i genitori erano in vacanza e tutte le amiche e gli amici erano a cazzeggiare in discoteca. Ma fatti i cazzi tua, no?? Se è morta in modo atroce e misterioso, cosa pensi ti porterà di buono svelare tutto il mistero??
Molto probabilmente ci sarà un gruppo di agenti di polizia che le consiglierà di farsi gli affari suoi. Tutti meno il più giovane e figo che invece la aiuterà nel suo compito pur essendo di difficile convinzione. Nel frattempo gli amici della vittima(fra i quali un bella ragazza di colore) se ne sbattono altamente della morte di quest'ultima e continuano a divertirsi e fumare/bere/fare sesso finchè uno di loro che era rimasto turbato dal decesso della ragazza ci rimette a sua volta la pelle. Molto probabilmente è la ragazza di colore.
Novanta su cento l'agente di polizia figo e la promettente donna scassinano l'appartamento di una persona che era stata in contatto con la ragazza oppure visitano la casa della vittima, dove lei continua ad avere visioni allucinanti e/o trovare pupazzetti impiccati o foto sfigurate.

Da qui inizia l'horror vero. Si scopre che un/una bambino/a visionario/a, affettivamente vicino alla donna che investiga, ha dei contatti con una bambina che è stata trattata male e ora vive in un pozzo buio/in un armadio/nel buco del culo del mondo. La bambina ha deciso di vendicarsi di tutti quanti uccidendoli tramite una cassetta maledetta o un telefonino. E qui ci tocca parlare del telefonino che ha per suoneria un motivetto classico o un inquietante BEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEP e squilla nei momenti di tensione, facendo cagare sotto gli spettatori e la protagonista. Chi sa perchè è sempre un cellulare Nokia...pubblicità occulta?? E come minchia è possibile poi che 'sto cellulare sia sempre carico? E soprattutto, come mai ha un livello di suoneria talmente alto da spaccare i timpani anche se nascosto in un calzino nell'astuccio in fondo alla borsa coperta dal cappotto???? Mbah.
La protagonista fa delle scoperte sempre più inquietanti sulla famiglia di questa bimba, e scopre che prima dei maltrattamenti era una piccola che adorava cantare e viveva con una mamma molto giovane e bella ed un padre di mezz'età bastardissimo. Oppure solo con la mamma di mezz'età che la picchiava e che tentava tutte le sere di strangolarla. Così lei dopo morta si è ribellata.
Comunque la bambina maltrattata in fondo in fondo è pur sempre una simpatica piccina che vuole una semplice famiglia, e fa tenerezza anche se ha sterminato finora 123 milioni di uomini e donne innocenti. Quindi arrivati sul posto in cui la bimba era stata brutalmente massacrata/era annegata i protagonisti assistono ad una manifestazione spiritica della menzionata piccola e la sotterrano amorevolmente in un luogo più adatto a lei di un pozzo/armadio.
Il film ha due plausibili finali:

I due si separano, lei si va a fare una doccia ma il giorno dopo vede sul giornale che lui è morto. Si reca in ospedale o sul luogo del decesso e qualcosa fa presagire che la bambina è tornata

OPPURE

I due si congiungono e ritornano alla vita di tutti i giorni, lasciando il film senza sequel.

MA ATTENZIONE, perchè durante OGNI film horror ci sono delle scene d'obbligo:

Lei che si fa la doccia e viene terrorizzata da qualcosa. Ma come mai sotto la doccia è truccatissima e i suoi capelli sono perfettamente lisci, solo un po' umidi?!?!? E poi come mai hanno quella faccia da orgasmo multiplo? E' solo un po' d'acqua calda!

Poi c'e sempre una scena in cui i due sono seduti in un bar o a casa di lei e sorseggiano un bicchiere in cartone delle dimensioni di un portaerei colmo di caffè fumante. Senza scottarsi!!!
E la scena del tavolo-di-legno-fra-TV-e-divano-dove-è-
appoggiato-il-cellulare?? C'è sempre questo stramaledetto tavolo di legno fra divano e Tivù dove è appoggiato il cellulare (quello prima citato) che squilla. In questa scena c'è sempre un buio della
E poi la scena in cui la protagonista si affaccia dal balcone!! C'è sempre una scena in cui lei si affaccia dal balcone enorme e osserva la calma della cittadina. Come mai se il suo appartamento ha un balcone enorme, è così buio anche alle 3 del pomeriggio??
Insomma, gli horror son proprio strani!

 

Inviato da Laughing Girl 95