Pompatori

Il portavoce dell'ospedale Nakhon Ratchasima ha detto ai cronisti che il governo deve fermare questa nuova e disgustosa moda del "pomparsi".Il portavoce ha continuato dicendo:" se questa perversione dovesse prendere piede, distruggera il fior fiore degli uomini della Tailandia".
Il portavoce veniva intervistato a proposito del  tredicenne Charnchai Puanmuangpak che era stato trasportato poco prima in sala di rianimazione.
La maggioranza dei"pompatori" usa la classica pompa da bicicletta , si infila la pompa nel culo  e dà un paio di pompate, regalandosi alcuni momenti di confusione.
Il tredicenne in questione lo ha portato all'estremo: ha cominciato usando una pompa a due cilindri, poi non essendo più appagato, disse agli amici che avrebbe provato con la pompa ad aria compressa della vicina stazione di servizio. Gli amici lo sfidarono a farlo. Detto fatto.
Con l'aiuto delle tenebre, sgattaiolò nella stazione di servizio, si infilò il tubo nel culo e, non immaginando la potenza della pompa, inserì una moneta e premette il pulsante.
Probabilmente morì all'istante, ma i passanti sono ancora in stato di shock. Una signora, pensando di assistere ad uno spettacolo pirotecnico cominciò ad applaudire.
Le autorità locali interrogate hanno detto: non abbiamo ancora ritrovato tutte le parti del ragazzo, quando tutta quell'aria è entrata in contatto con i gas corporei, il ragazzo è praticamente esploso.
Il portavoce dell'ospedale ha concluso dicendo che "pomparsi è il passatempo del diavolo, e noi dobbiamo dire di no a Satana".
L'ultimo suo commento è stato: gonfiate pure le vostre gomme, ma poi nascondete la pompa dove non vi possa tentare.