Teoria acqua bagnata

ovvero teoria anomala (= di autore anomalo) dell'acqua bagnante (= bagnante che va al mare)
ATTENZIONE!! Carta bagnata, portare le scarpe rosse! N.B. Lettura sconsigliata ad asmatici, influenzati, bronchiopatici marci e ad esseri amorfi, esclusi i calzatori di scarpe rosse e agli iscritti del Grezzons Club

Noi si sa che se si esce di casa senza ombrello quando piove ci si bagna. Se ci si bagna è perché si viene a contatto con l'acqua; è quindi l’acqua che ha la colpa di tutto ciò. Da questo deduco che l’acqua bagna. E' a tutti noto che l’acqua ha la simpatica caratteristica di infradiciare i malcapitati senza protezioni quali l’ombrello, l’impermeabile o le scarpe rosse.
Perché le scarpe rosse? Naturale! L'acqua è azzurra (coloro che non ci credessero consultino il testo "Acqua azzurra, acqua chiara" di L. Battisti, ed. acquario) e le scarpe sono rosse, l’azzurro e il rosso sono l’acqua e il fuoco, il bene e il male. Si sa che il bene e il male stanno lontani, cosi l’acqua e il fuoco, l’azzurro e il rosso.
Ovvio dire che chi porta scarpe rosse non si bagna. Ma bando alle scarpe rosse, torno a dire che l’acqua bagna. Se l’acqua bagna e perché le è stata donata questa capacità dal Creatore; ma se l’acqua ha questa preziosa dote, perché non la usa su se stessa?
Io vi posso assicurare che una notte ho visto in sogno l’acqua bagnarsi, vi giuro, l’ho vista ma questa è solo una testimonianza alla quale i più non potrebbero credere, anche se vera.
Vi porto ora il calcolamento pratico seguendo il quale si giunge alla fantomatica affermazione presso cui tutti pendono, meno io che già la conosco come vera.
Ero rimasto al fatto che l’acqua bagna chi voler lei dica (eccetto i tipi dalle scarpe rosse). Ora, anche ammettendo che l’acqua non abbia mai voluto togliersi lo sfizio di bagnarsi, per errore sicuramente qualche volta le sarà capitato di farlo e si sarà sicuramente bagnata.
D’altronde si sa che se questa capacità appartiene ad essa, essa stessa è ciò che da questa capacità deriva: il bagno. Con ciò concludo: l’acqua bagna ed è un bagno, cioè e' bagnata!