Piccolo Suino Infetto

Quella sua cotenna suina... La nuova HIT per le tue vacanze Messicane.


Grazie a Corrado per il suo indispensabile aiuto!

Quella sua cotenna suina
tanto infetta al punto che m'ammalavo tutto

e quell'accento messicano
che non glie'ho detto mai ma io ci andavo matto.

E lonze fresche dorate, il sale, i fuochi, le salse
e la paura e la voglia di mangiare maiale
una braciola salata, un fuoco, quattro grigliate
e far l'arrosto giù al forno.

ti mangio davvero, ti mangio lo giuro, ti mangio ti mangio davvero

e io
io lo guardava con sospetto
mentre starnutiva e usava il fazzoletto
ed io
io non ho più capito niente
visto che oramai non me lo levo dalla mente
che lui
lui era
un piccolo suino infetto
solo un piccolo suino infetto
niente più di questo... niente più...
Mi manca da morire
quel suo piccolo corpo tondo
confesso che lo vorrei condire
confesso che  lo vorrei cucinare
confesso che voglio
un piccolo grande suino...

Quella sua fronte perlata
pure in mezzo ai medici l'avrei asciugata
Mi diceva "soy malado"
ma io a questo virus non ci ho mai creduto
E lunghi stinchi sudati incontri in stalle perdute
e palati sempre più ansiosi di cosce proibite
e le grigliate infettate pregate al cielo lassù
"Chi cuoce per primo quel suino...!"
non sono sicuro se ti mangio davvero
non sono, non sono sicuro
e lui
tutto ad un tratto non grugniva
ma si leggeva sul termometro che soffriva
ed io
io non lo so quant'è che l'ho sognato
solamente adesso me ne sto rendendo conto
che lui
lui era
un piccolo suino infetto.
solo un piccolo suino infetto.
niente più di questo... niente più
Mi manca da morire
quel suo piccolo corpo tondo
confesso che lo voorrei condire
confesso che  lo vorrei cucinare
confesso che voglio
un piccolo grande suino...