Paradosso botte triangolo

 

La questione della botte triangolo e' nata
con 1’osservazione di un disegno in cui veniva rappresentata una
botte che misteriosamente, in una delle tre proiezioni, diventava un triangolo.
Come è possibile questo fatto?

Questa mia dimostrazione serve a chiarire ogni dubbio in proposito. La
mia dimostrazione si divide in due parti: la botte e il suo paradosso,
dalla botte al bottone, conclusione.

Partiamo dal primo punto. Innanzi tutto osserviamo la botte, che possibilmente
deve essere vuota, e notiamo una strana cosa: come può essere la botte
tanto grossa mentre cosi piccolo e' il bottone?


Empiricamente si può dimostrare che tutto ciò e' vero (la
botte e più grossa del bottone). Possiamo quindi affermare che
più è grossa la botte, più è piccolo il bottone e quindi i due elementi
si possono dire inversamente proporzionali.

Il bottone si può considerare, a causa della sua forma, bidimensionale
in guanto ha uno spessore irrilevante. Possiamo
dire quindi che e' piatto.

Tornando al disegno in questione, mi sono accorto che esso non rappresentava
una botte normale, bensì una botte gigantesca, e quindi un bottone.

E chi può negare 1’esistensa di un bottone triangolare? Siccome abbiamo
detto prima che il bottone è piatto, otteniamo un
triangolo bidimensionale.